Geotermia, ma in che mani siamo?

Al di là delle pomposità della conferenza mondiale di Firenze, gli "addetti ai lavori" confermano le criticità e i rischi legati alle centrali geotermiche come da anni i Comitati denunciano. Moratoria subito!

Geotermia, ma in che mani siamo?

“Segui il denaro”. Mentre l’11 settembre a Firenze andava in scena la conferenza mondiale il cui scopo ultimo era quello di “battere cassa” chiedendo ai governi maggiori investimenti e “semplificazioni” per l’energia geotermica, dopo anni di contestazione da parte della Rete Nazionale NOGESI e dei molti Comitati locali (con il sostegno di scienziati preoccupati dell’impatto […]

Salviamo la Toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini

Appuntamento Sabato 30 settembre 2017 dalle ore 15:45 alle 19:00 a Saragiolo (fraz. di Piancastagnaio SI) @Bar Blue Moon – Via Incrociata, 84

Salviamo la Toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini

Verranno trattati i seguenti argomenti: Progetto geotermico di poggio montone (Santa Fiora e Piancastagnaio); Indagine InVetta sull’Amiata, oggetto e conseguenze (con particolare attenzione all’esposizione a sostanze tossiche);   Sree non idonee: le nostre proposte alla Regione Toscana; Raccolta firme delle diverse iniziative che stiamo portando avanti; Visita alle centrali geotermiche dell’Amiata domenica 1 ottobre 2017. Relatori: […]

Comitato Farnese: “Nuove perplessità sulla geotermia”

"Assieme al Comune di Farnese e alla Rete Nazionale Nogesi abbiamo appena inviato una lettera alla Regione Lazio per l’annullamento della procedura VIA del progetto ‘Piana del Diavolo’ quello che coinvolge sia Farnese che Ischia di Castro"

Comitato Farnese: “Nuove perplessità sulla geotermia”

“Alla luce di quanto emerso nelle sale del Meeting ministeriale sull’energia di Firenze, e dopo le incredibili dichiarazioni del direttore generale del ministero dello Sviluppo economico Franco Terlizzese, siamo molto preoccupati per il futuro dell’Alta Tuscia, e ancor più convinti che la geotermia non può assolutamente essere la chiave di volta del viterbese”, apre così […]

Un intero territorio contro la centrale geotermica di Latera

Presentate alla Regione Lazio le osservazioni contro l'istanza di Enel Green Power da parte del Coordinamento dei sindaci della Tuscia, dell'Associazione Lago di Bolsena, del Comitato di Latera e della Rete Nazionale Nogesi

Un intero territorio contro la centrale geotermica di Latera

Il comitato di Latera e la Rete Nazionale NOGESI hanno chiesto i giorni scorsi alla Regione Lazio “l’annullamento della procedura di VIA in corso in quanto la documentazione pubblicata sul sito regionale era priva di asseverazione e della mancanza della pubblicazione sui giornali nazionali e regionali della notizia dell’istanza, contravvenendo a specifiche Determinazioni regionali”. Si […]

Rete Nazionale Nogesi: “Non compriamo niente, grazie!”

"Gita in Germania per i Comuni interessati alla geotermia, tutto spesato dalla Rete Geotermica. Proprio come le gite di due giorni dei venditori di pentole, la Rete Geotermica porta in gita gli amministratori locali. Siamo stati invitati anche noi, ma non andremo per i seguenti motivi..."

Rete Nazionale Nogesi: “Non compriamo niente, grazie!”

La Rete Geotermica, rete di società per azioni che hanno lo scopo di realizzare impianti per la produzione di elettricità sfruttando i vapori geotermici, propone agli Amministratori dei Comuni geotermici e dei Comuni ad essi limitrofi, chiamati a indicare alla Regione Toscana quali aree del proprio territorio comunale sono idonee a sopportare tali impianti, una […]

“Equitani e Nocchi che programmi avete riguardo la geotermia?”

Lettera aperta dell'Associazione Lago di Bolsena ai candidati alla presidenza per le elezioni provinciali: "chiediamo di manifestare pubblicamente i loro programmi in merito alla geotermia"

“Equitani e Nocchi che programmi avete riguardo la geotermia?”

Un recente articolo sulla geotermia e il rischio di terremoti apparso sui media ci dà lo spunto per una lettera aperta, diretta ai candidati alla presidenza della Provincia di Viterbo, Paolo Equitani e Pietro Nocchi, e indirettamente anche ai 60 Comuni che il 17 settembre dovranno fare la scelta fra i due. Con la presente […]

Terremoto Ischia: l’ombra della geotermia speculativa dietro gli “errori” dell’Ingv?

Quattro giorni per ottenere la rilevazione del terremoto di Ischia. Quattro giorni di dati ballerini, vulcanologi e sismologi allibiti da valori incongruenti rispetto a quello che la storia sismica del luogo insegnava

Terremoto Ischia: l’ombra della geotermia speculativa dietro gli “errori” dell’Ingv?

Venti minuti dopo la scossa delle 20.57 di lunedì scorso: magnitudo locale (Ml) 3.6, profondità ipocentrale 10 chilometri, epicentro a mare, al largo di Forio, come dice l’Ingv. Poco dopo la mezzanotte dall’Osservatorio Vesuviano, sede napoletana Ingv, arrivano i dati rielaborati con magnitudo durata (Md) 4.0, ipocentro a 5 chilometri di profondità e un epicentro sempre a mare ma […]

L’opposizione alla geotermia è sempre più evidente… anche il comune di Terricciola vota contro

Mozione votata all'unanimità dal consiglio comunale di Terricciola in Valdera (Pisa) e che prossimamente verrà ripresa da tutti gli altri comuni della zona interessata dai progetti geotermici

L’opposizione alla geotermia è sempre più evidente… anche il comune di Terricciola vota contro

OGGETTO: Progetto di ricerca di fluidi geotermici nel territorio del Comune di Terricciola. Premesso: – Che il territorio Comunale non è mai stato interessato da progetti   di sfruttamento della risorsa geotermica per la produzione di energia elettrica a causa delle sue caratteristiche geologiche; – Che tali impianti rappresentano una caratteristica di uso del   territorio di […]

Geotermia e terremoto: l’isola di Ischia docet?

Nessuno ha detto che nell’isola campana era prevista una centrale geotermica a Serrana Fontana secondo il piano Berlusconi-Scajola (e che il Governo di centrosinistra non ha modificato)

Geotermia e terremoto: l’isola di Ischia docet?

Saggiamente la Regione Campania a giugno scorso ha bocciato tale impianto per la prevedibile sismicità indotta (e si appresta a bocciarne, per gli stessi motivi, un altro identico previsto ai Campi Flegrei), mentre dopo il terremoto di Castel Giorgio del 30/05/2016 di magnitudo 4.1 la Regione Umbria – che pure è stata tra le Regioni […]

Sindaci contro la geotermia: il pieno sostegno della Rete Nogesi

Lasciare soli i sindaci a difendere il territorio e non ascoltare i cittadini ed i comitati non potrà che fare danni alla democrazia, in Toscana come nel resto del Paese

Sindaci contro la geotermia: il pieno sostegno della Rete Nogesi

Entro il 31 agosto i comuni toscani individuati come “geotermici” dalla Regione Toscana dovranno definire, nell’ambito del proprio territorio, le “aree non idonee” per l’installazione di impianti di produzione di energia geotermica.” L’obiettivo delle ANI infatti non è quello di vincolare il territorio, bensì di introdurre elementi di semplificazione procedurale”, richiama l’assessore Fratoni, mostrando – […]

Altre centrali geotermiche sull’Alfina? No grazie!

Non bastava la previsione delle due centrali geotermiche di Castel Giorgio e di Torre Alfina (ancora al palo per l’opposizione generalizzata), la Regione Umbria in data 14.06.2017 ha autorizzato-per la durata di 4 anni, prorogabile per non oltre un biennio- due permessi di ricerca geotermici denominati rispettivamente “Montalfina” nei comuni di Orvieto e Castel Giorgio e “Monte Rubiaglio” nei comuni di Orvieto, Castel Giorgio, Castel Viscardo e Allerona a favore della società ToscoGeo srl, con la contitolarità della Società Graziella Green Power

Altre centrali geotermiche sull’Alfina? No grazie!

Ne dà notizia ufficiale il BUR n.26 del 28.06.2017. Tali autorizzazioni sono state rilasciate – nonostante il parere negativo dei 4 sindaci dei territori coinvolti – dall’ing. Angelo Viterbo dirigente dell’area preposta, dopo la esclusione della valutazione ambientale (VIA). Nel maggio 2017 lo stesso trasmetteva informativa alla Giunta Regionale sullo stato del procedimento di rilascio […]

Latera, mai più un impianto geotermico in questo territorio!

Ieri, domenica 30 luglio, in una caldissima giornata di luglio, si è svolta a Latera la manifestazione “ERRARE È UMANO - Passeggiata contro il perseverare del pericolo geotermico”. Il corteo, partito dal centro del paese era costituito da oltre 200 persone di tutte le età, di diversa estrazione politica e sociale, unite dall’interesse comune di tutelare i propri territori dalle speculazioni geotermiche

Latera, mai più un impianto geotermico in questo territorio!

I partecipanti hanno avuto la possibilità di visitare i luoghi dove sorge ancora la vecchia centrale ENEL, costruita circa un ventennio fa nelle campagne di Latera e mai smantellata, dove sono ancora evidenti le rovine delle serre costruite con l’illusione di ottenere energia a basso costo che contrastano con le bellezze di un area con […]

Geotermia a Latera: quando gli incentivi aumentano l’effetto serra

Gli incentivi nel settore energetico sono motivati in primo luogo dall’urgenza di ridurre le emissioni di gas ad effetto serra e di evitare un surriscaldamento catastrofico dell’atmosfera

Geotermia a Latera: quando gli incentivi aumentano l’effetto serra

Sono incentivate le energie “rinnovabili” – termine impreciso che sottintende e include due aspetti della sostenibilità ambientale: quello di fonti rinnovabili di energia (non esauribili nella scala dei tempi geologici) e quello di fonti “pulite” (sfruttabili senza emissione di sostanze inquinanti e/o dannose per gli ecosistemi, p. e. gas ad effetto serra). Tradizionalmente, “rinnovabili” sono […]

Latera: SI allo sviluppo sostenibile, NO al rischio geotermico

Difendiamo la natura dall'ipocrisia dell'energia "green" delle centrali geotermiche: cerchiamo di esserci tutti, questa domenica 30 luglio a Latera (VT)

Latera: SI allo sviluppo sostenibile, NO al rischio geotermico

Domenica 30 luglio (ore 9:00) persone di ogni provenienza e credo politico, i comitati di varie regioni del centro Italia e politici locali e parlamentari, si troveranno a Latera per un evento denominato “Errare è umano. Passeggiata contro il perseverare del pericolo geotermico”. Promotore dell’evento il neonato Comitato per la tutela delle salute e dell’ambiente […]