Siamo nell’estremo ponente ligure, dove gli ulivi sono assoluti protagonisti ma dove anche la cultura, la storia parla di vicende antiche. La città, capoluogo di Provincia, come entità autonoma ha una storia non molto remota, tuttavia gli edifici, le testimonianze indicano una storia antica e molto interessante.

Dov’è Imperia

In realtà Imperia è una città capoluogo di provincia composta da due città preesistenti, Oneglia e Porto Maurizio, poco distinguibili tra loro e distanti, se così le vogliamo considerare, alcuni chilometri, tanto che è tranquillamente possibile andare a piedi da una all’altra componente della città.

Imperia è stata voluta da Mussolini nel ventennio del Regime, ai primi degli anni ’30. Spesso si considera una città un po’ defilata, immersa nel territorio che arriva al confine con la Francia, rappresentato da Ventimiglia.

Ci sono diverse cose da vedere a da fare a Imperia, per cui una sua visita si può rivelare decisamente interessante sotto molti aspetti.

Come arrivare a Imperia

A Imperia si arriva attraverso l’Autostrada A10 Genova Ventimiglia, percorrendola verso ovest in direzione del confine di Stato. In alternativa si percorre l’Aurelia, la Strada Statale 1 che la collega con Roma da una parte e con Ventimiglia dall’altra, al confine francese, la stessa Via percorsa dagli antichi Romani per andare alla conquista della Gallia.

Bello il clima di Imperia e della sua Provincia, particolarmente mite e riparato anche quando altrove imperversa il maltempo e il freddo invernale. Nonostante l’abbondante ventilazione, rispetto al versante montuoso che vede il Piemonte confinare con Imperia, questa città presenta differenze di diversi gradi che la rendono particolarmente gradevole.

Cosa vedere a Imperia

Imperia significa mare e montagna, paesi della Provincia antichi e interessanti e altri particolarmente votati al turismo, uno tra tutti, ricordiamo Sanremo celebre soprattutto per l’evento internazionale rappresentato dal Festival della Canzone Italiana, vista in tutto il mondo.

Fiori e olivi sono predominanti in questa porzione dell’estremo ponente ligure. A Imperia non puoi,esimerti dal visitare il suo Duomo, nel Parasio che è il promontorio che ospita il borgo antico di Imperia, a Porto Maurizio.

Nella parte alta del Parasio si trova il Duomo, le Logge di Santa Chiara, ancora più su, la Via Parasio da cui si gode di un panorama assolutamente godibile.

Borgo Marina

Ritornato al mare, a Porto Maurizio si trova Borgo Marina, con il suo elegante porto turistico e una bellissima passeggiata a mare. Alle spalle le classiche case dei borghi marinari ma anche la Spiaggia d’Oro, vero paradiso per chi desidera fare un po’ di vita di spiaggia  e fare il bagno in un mare bellissimo.

Oneglia

Oneglia e Porto Maurizio sono divise dal Torrente Impero. A Oneglia si trovano eleganti vie dello Shopping, portici e molte attività. Si può considerare Oneglia come la parte più commerciale di Imperia ma sempre con le sue bellezze da esibire al turista.

Sulle altura che sono alle spalle di Oneglia si trova la Villa Grock, la residenza del Clown Svizzero conosciuto come Grock che qui ha voluto la sua abitazione, verde,m fontane ponticelli romantici, Villa Grock merita certamente una visita.

Ritornato al mare, è immancabile una passeggiata alla Calata Cuneo dove una spianata che permette una bella passeggiata ti porta ad avere da un lato il mare con diverse navi barche ormeggiate, molte da pesca, dall’altra piccoli ristoranti e bar dove ristorarti e accontentare anche lo stomaco con i tanti piatti, soprattutto di pesce, proposti.

Nei pressi della ex stazione ferroviaria si trovano gli stabilimenti dell’Olio Carli che ospitano anche il Museo dell’olivo, un interessante museo che parla della storia di questo prodotto delle terre imperiesi e della produzione dell’olio di oliva di eccellenza di Imperia e dei suoi paraggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here