L’arte in punta di pennello di Koen Ivens a palazzo del Drago

Sabato 13 maggio palazzo del Drago a Bolsena ha aperto le porte all’esposizione delle opere pittoriche di acquerelli dell’artista belga Koen Ivens, ritraenti gli angoli più incantevoli dell'Alta Tuscia. L’esposizione proseguirà il 20 e 21 maggio dalle 10 alle 18

 

Ferdinando del Drago e Koen Ivens

L’inaugurazione avvenuta alle 17:00 a Palazzo del Drago in presenza dello stesso autore, si è trasformata in una galleria d’arte che ha visto una forte partecipazione di curiosi e addetti ai lavori. Il padrone di casa Ferdinando del Drago, ha accolto squisitamente presso la sua dimora storica, precisamente nella loggia paolina, ospiti stranieri e curiosi accorsi per l’evento.

I soggetti preferiti ritratti negli acquerelli di Ivens in prevalenza sono riferiti ai paesaggi naturalistici, con richiami dell’isola Bisentina. Si può riconoscere infatti, la sagoma inconfondibile tra la fitta vegetazione della cupola della chiesa di San Giacomo e Cristoforo; come altri angoli della città di Bolsena impressi con delicate pennellate che il maestro distribuisce con abile dinamismo cromatico senza appesantirne il contesto. Koen Ivens, oltre ad essere un illustratore è un grafico e fumettista. Si è diplomato alla Scuola Superiore d’Arte Sint Lucas di Anversa e vive a Roma dal 1989 dove ha cominciato a lavorare per studi e agenzie di grafica e design. Dal 2000 è illustratore freelance. Collabora con quotidiani italiani come La Stampa, La Repubblica e l’Avvenire.

L’esposizione presso palazzo del Drago proseguirà sabato 20 e domenica 21 maggio dalle 10:00 alle 18:00. CB

You must be logged in to post a comment Login