Losanna si specchia sul Lago di Ginevra sul cui lato opposto si trova la più nota città di Ginevra, appunto, centro nevralgico della politica mondiale. Losanna non è tanto da meno, ospitando il Comitato Olimpico Internazionale, il Museo Olimpico e il Parco Olimpico che si trova sulla sponda del Lago. Losanna è molto altro, storia e arte innanzitutto.

Com’è Losanna

Losanna si trova nel cantone Svizzero del Vaud, di lingua francese ed è una città che colpisce innanzitutto per la quantità di giovani che vedi in giro per le sue strade.

Se, parlando di Svizzera, ti viene in ,mente un ambiente serio, austero, severo, ti ricrederai: è un ambiente festoso, vivace, allegra, giovane e che offre al turista molte cose interessanti.

Questo anche grazie alla presenza di ben sette facoltà universitarie che postano la città ad essere una città con una popolazione tra i 20 e i 39 anni per il 36,4% del totale, quindi una città particolarmente giovane e che per questo deve necessariamente adeguarsi a tanta percentuale di giovani.

Losanna Medievale

A poca distanza dalla modernità della “Stanza dei Bottoni” Olimpica, quasi a stridere con questa, c’è la Cité, la parte antica, medievale della città. Losanna si è strutturata su più livelli ed è meta di pellegrinaggio di tanti fedeli in quanto si trova proprio sul celebre e frequentato “Cammino di Santiago” dall’alto valore religioso.

A stupire gli antichi pellegrini era già in tempi antichi, dal XII secolo, la Cattedrale di Losanna, maestosa, che si erge austera e magnifica davanti agli occhi dei pellegrini che attraversano l’ultima valle prima di giungere in città.

All’epoca non esisteva ancora il Ponte di Bessiere, costruito nel 1910 e che oggi ospita al suo bordo la fermata della metro M2 con cui con evidente maggiore comodità porta i pellegrini alla Cattedrale. La modernità al servizio del sentimento religioso, oggi come allora ma più comodo.

La Cattedrale di Notre Dame

Come accennato, è una costruzione maestosa che stupiva i pellegrini che arrivavano in sua vista quasi un millennio fa. Sin tratta di una costruzione a croce latina con 3 navate in stile gotico.

Nel corto del XV secolo venne aggiunta l’entrata Ovest e nel 1536, a seguito della città da parte dei Bernesi, venne trasformata in Tempio Protestante, con la conversione della maggior parte degli abitanti di Losanna da Cattolici a protestanti.

La porta Sud, l’antica porta medievale, oggi è protetta da una struttura di vetro e acciaio per preservare le due statue che la decorano, dedicate alle storie della Vergine Maria. Ammirato anche l’interno della Cattedrale e in particolare le sue vetrate colorate, una volta uscito percorri la scalinata che ti porta la mercato.

La scalinata è composta da 174 gradini coperti da una struttura in legno e nell’ultima parte costeggiata da moltissimi negozi e locali in cui ristorarti della fatica della salita.

Place La Palud

Visitato anche il Mercato, ti avvierai alla scoperta di Place La Palud, ricavata fin dal IX secolo da una zona paludosa, da qui il suo nome. Chiaramente si tratta di una piazza millenaria, con lo stile medievale classico dell’epoca, bello, interessante, da vedere.

Nella stessa piazza si trova anche una fontana al centro della quale domina la Statua alla Giustizia, molto colorata e che attrae molti turisti per ammirare il balletto dell’Orologio tutti i giorni ed ad ogni ora.

Non dimentichiamo che ci troviamo in Svizzera, il Paese tradizionalmente della cioccolata e degli orologi la cui precisione è proverbiale come anche il loro stile.

In piazza La Palud si trova anche l’Hotel de Ville e percorrendo le strade medievali adiacenti alla piazza si arriva alla Place de la Louve in cui troneggia il primo grattacelo della Svizzera, costruito nel 1931. Il grattacielo Bel Aire visitabile e dalla sua sommità si ammira un fantastico panorama della città a 360°.

Dall’alto del grattacielo si vede benissimo il quartiere del Flon, il centro della mondanità di Losanna, pieno di negozi, locali, spazi espositivi, boutique e ristoranti.

Questo quartiere è il risultato della riqualificazione dell’antico quartiere industriale del XIX secolo. Il quartiere Flon si raggiunge con grande facilità attraverso la Metro M2, fermata Flon.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here