Acquapendente, il sindaco: “Sull’ospedale né miracoli né toni aspri”

Il primo cittadino: "La mia preoccupazione è soprattutto quella di mantenere un rapporto corretto e costruttivo con la ASL e la Regione Lazio"

Ospedale di Acquapendente

Visto il recente comunicato della Lista “La Città a cuore”, prima pubblicato su Facebook e poi ripreso sulle testate giornalistiche, mi sento in dovere di smentire due cose che vengono erroneamente riportate:

1) nessuno ha mai gridato al miracolo per i risultati ottenuti ma nella nostra comunicazione, che è facilmente verificabile anche scorrendo questa pagina, ci siamo semplicemente limitati a dare due buone notizie: la prima sulla dotazione di un nuovo ecografo per il Consultorio, la seconda relativa al servizio di endoscopia presso l’Ospedale. Nulla di più e senza alcun tono trionfalistico;

2) non corrisponde a verità che nella riunione tenutasi in Regione, in cui oltre al sottoscritto erano presenti l’on. Alessandra Terrosi, la dott.sa Daniela Donetti (direttore generale ASL) e il dott. Alessio D’Amato (responsabile della cabina di regia SSR), qualcuno abbia usato toni aspri. E’ stato invece un incontro improntato ad un sereno confronto di opinioni ed a uno spirito costruttivo, come è sempre avvenuto in questi casi.

Considero grave che “La città a cuore”, cioè un gruppo consiliare con responsabilità istituzionale, affermi pubblicamente cose non rispondenti al vero e posizioni ed atteggiamenti non attribuibili a me o ad altri.  Non è tanto un problema di dialettica politica locale ma di rispetto nei confronti delle persone e delle istituzioni coinvolte.

La mia preoccupazione è soprattutto quella di mantenere un rapporto corretto e costruttivo con la ASL e la Regione Lazio. C’è bisogno di serenità, serietà e rispetto per risolvere i problemi, non di chiacchiere in libertà. Qualora altri organi di informazione ripetano le inesattezze riportate ci vedremo costretti a smentire. Sarebbe buona cosa che lo facesse anche chi ha provocato questa spiacevole situazione.

Angelo Ghinassi, Sindaco di Acquapendente

Non ci sono articoli correlati

You must be logged in to post a comment Login