Streghe e stregonerie in terra di Tuscia

È uscito il nuovo volume della collana "Storia e Tradizioni" della casa editrice Annulli Editori: Streghe e stregonerie in terra di Tuscia, opera dello storico montefiasconese Giancarlo Breccola

Giancarlo Breccola, già coautore con Mario Lozzi del bel volume Il paese delle streghe, incentrato su Montefiascone, torna a occuparsi «di quello spettacolare scempio, concretizzatosi tra il XIV e XVII secolo, più noto come “caccia alle streghe”».

Streghe e stregonerie in terra di Tuscia raccoglie, per la prima volta in un unico volume, i documenti e le testimonianze sui processi per stregoneria svoltisi nella provincia di Viterbo a partire dal XIV secolo; uno «scempio» che è arrivato a lambire, trascinato dalle credenze e dalle superstizioni di una popolazione affamata e analfabeta, il secolo scorso.

Breccola arricchisce poi questa storia giudiziaria con elementi di storia del folklore, guidando il lettore in un affascinante viaggio nell’immaginario collettivo stregonesco che fu elemento caratterizzante la cultura popolare della Tuscia viterbese.

Il testo è attualmente in distribuzione presso le librerie e le edicole della provincia di Viterbo e limitrofe ed è possibile leggerne un breve estratto in anteprima sul sito di Annulli Editori.

You must be logged in to post a comment Login