Giornalismo, due corsi presso il CSC di Viterbo

Il Centro per gli Studi Criminologici di Viterbo è anche un Ente terzo formatore accreditato presso il CNOG per l’erogazione di corsi validi per la formazione professionale continua.

Sabato 11 novembre p. v. e sabato 25 novembre p. v., presso il Centro si terranno due corsi GRATUITI per la FPC, per i quali il CNOG ha riconosciuto l’attribuzione di 4 crediti ciascuno.

Il primo si intitola “Reporter in aree di crisi“. Il corso, rivolto a giornalisti appassionati di questioni internazionali e di geopolitica, o chiamati ad operare in aree di crisi, siano essi embedded con le Forze Armate o freelance, si pone l’obiettivo di fornire strumenti pratici e normativi su come l’attività del cronista vada svolta nel difficile contesto delle aree di crisi. Valutazione del rischio, pianificazione della trasferta, norme comportamentali tese alla prevenzione del rischio, normativa vigente per la sicurezza sul lavoro, comportamento in caso di rapimento: questi gli argomenti oggetto del trattazione, unitamente ad approfondimenti sul comportamento da tenersi in caso di riconoscimento di ordigni esplosivi, ed all’elencazione delle regole fondamentali di comportamento per cronisti che debbano operare in aree di crisi.

Il secondo si intitola “Cultural Awareness in aree di crisi: norme comportamentali del cronista per l’interazione con le popolazioni locali“. Il corso si pone l’obiettivo di fornire strumenti pratici e normativi su come l’attività del cronista vada svolta nel difficile contesto delle aree di crisi, specie nelle relazioni con la popolazione locale. Pianificazione della trasferta, conoscenza delle culture, usi e costumi locali e loro rispetto, conoscenza della geografia del posto e degli equilibri e delle leadership locali: questi gli aspetti fondamentali oggetto di trattazione, unitamente alla tentativo di tracciare un codice comportamentale per cronisti che debbano operare in aree di crisi.

 Le iscrizioni sono ancora aperte all’interno della piattaforma Sigef. Nei prossimi mesi è già previsto un folto calendario di eventi formativi, sempre gratuiti e con docenti (molti dei quali sono giornalisti) di elevata professionalità e specializzazione nelle materie oggetto di trattazione.

Non ci sono articoli correlati

You must be logged in to post a comment Login