Terremoto: 100mila euro per gli operatori economici di Accumoli

“La Giunta della Regione Lazio ha stanziato 100 mila euro per sostenere la ripartenza delle attività commerciali di Accumoli, che vedranno quindi, analogamente a quanto avvenuto per le attività economiche di Amatrice, le loro spese per acquistare arredi e attrezzature sostenute al 100%"

La somma deliberata dalla Regione va a integrare la quota non coperta (il 20% della spesa totale) dal contributo concesso dall’Ufficio Speciale per la Ricostruzione in forza dell’Ordinanza 9 per l’acquisto di beni, attrezzature e impianti.

Inoltre, la parte dei 100.000 euro che non risulterà utilizzata dopo questa spesa potrà costituire un “contributo straordinario di solidarietà” per tutte quelle attività che non hanno potuto ricevere contributi in base ai criteri dell’Ordinanza 9 a causa dell’impossibilità di reperire la documentazione necessaria a comprovare il possesso dei beni prima del sisma.

Sarà il Comune di Accumoli a stabilire un tetto massimo di questo “contributo straordinario di solidarietà” concedibile a ogni attività richiedente, in modo da ampliare il più possibile la platea dei beneficiari e ovviare alle maggiori difficoltà degli operatori.

Le attività che riapriranno nell’Area Commerciale Provvisoria “Monti della Laga” di Accumoli sono: 3 negozi di alimentari, un emporio, una farmacia, un ristorante, un gommista, un macellaio, un bar e due studi tecnici”.

Lo comunica in una nota la Regione Lazio

Non ci sono articoli correlati

You must be logged in to post a comment Login