Ronciglione presenta il Palio di S. Bartolomeo

Svolta la conferenza stampa di presentazione del Palio delle corse a vuoto di Ronciglione, nella sala conferenze della BCC di Ronciglione e Barbarano Romano, sponsor ufficiale dell’evento. Programma in fondo pagina

Alla presenza dei capitani, dei presidenti e dei simpatizzanti dei nove rioni che si contenderanno il palio, il sindaco di Ronciglione Mario Mengoni, il consigliere comunale delegato alle corse a vuoto Maria Agostina Olivieri, il presidente dell’istituzione comunale palio Fabrizio Alessandrucci, il dottor Graziano Ippedico membro della commissione veterinaria del palio e il direttore artistico della manifestazione Alessandro Vettori hanno analizzato tutti gli aspetti dell’evento.

“Un evento che non si chiude mai”, come ha tenuto a precisare il sindaco che è stato il primo a parlare. Mengoni ha sottolineato che tutti i ronciglionesi, e i contradaioli in particolar modo amano, i cavalli e partecipano attivamente, coinvolgendo tutte le generazioni, il che sta a significare la valenza anche sociale del palio.

Il palio, continua il sindaco, “è una manifestazione folcloristica e sportiva al tempo stesso, un elemento della tradizione socio culturale di Ronciglione” e Ronciglione ha bisogno delle corse a vuoto, che sono un evento unico al mondo e che lo contraddistingue da sempre. Il sindaco ha posto l’attenzione sulla necessità che la manifestazione si svolga nel rispetto delle norme di sicurezza e dei cavalli, “gli atleti della corsa”, raccomandando a tutti di non utilizzare sostanze dopanti che sporcherebbero la competizione e ne comprometterebbero la reputazione. Da ultimo Mengoni ha ringraziato l’amministrazione uscente per aver lavorato al ritorno delle corse a vuoto.

L’obiettivo della sicurezza è stato ribadito dal presidente dell’istituzione palio Fabrizio Alessandrucci, che ha ringraziato innanzitutto l’amministrazione comunale per la fiducia rinnovata e si è addentrato sugli aspetti più tecnici della corsa. “Il percorso, lungo 850 metri, verrà completamente ricoperto di un materiale idoneo ad attutire il colpo dello zoccolo del cavallo, secondo i dettami ministeriali, con una nuova miscela, sempre a base pozzolanica, con sabbia di mare e sabbia di lapillo che verrà costantemente irrigata”.

Il percorso sarà delimitato come lo scorso anno da uno steccato in pvc omologato per questo tipo di manifestazione, balloni di paglia nei tratti più pericolosi, coperti con teli di tnt con le stampe degli sponsor che hanno sostenuto il palio. Richiamando quanto accennato dal sindaco sul tema della sicurezza, Alessandrucci ha assicurato che saranno previste aree di flusso e deflusso del pubblico, che sarà quantificato grazie alla presenza della biglietteria per l’ingresso al palio.

L’arrivo della corsa è stato migliorato: con la collaborazione della commissione veterinaria, è stato previsto un ampliamento dell’area di ripresa e un allungamento del punto di arrivo della corsa, così i cavalli avranno più possibilità di decelerare. Da ultimo il presidente ha ricordato a tutti la novità di quest’anno, vale a dire la fiera del cavallo, fortemente voluta dall’amministrazione comunale. Nell’ambito della fiera verranno organizzati spettacoli di butteri, cavalli andalusi, pony per bambini, stands sul percorso con prodotti in materia ippica, una conferenza tenuta dai membri della commissione veterinaria.

La parte tecnica è stata approfondita anche da Graziano Ippedico, membro della commissione veterinaria, il quale ha ricordato a tutti le due finalità fondamentali della commissione: valutare l’idoneità del cavallo a partecipare alla competizione e tutelarne il benessere. Al momento sono state effettuate due previsite in tutti i rioni ai quali sono andati i complimenti del dottore per come vengono tenuti e trattati i cavalli. Il dottor Ippedico ha richiamato quanto detto dal sindaco sull’uso di sostanze dopanti sui cavalli, che potrebbe rovinare un evento che ormai è di esempio per tutte le altre competizioni del genere.

Da ultimo il direttore artistico Vettori ha illustrato tutto il programma che ha visto proprio ieri sera il primo appuntamento con la festa dell’imbandieramento, occasione in cui i rioni hanno invitato tutti gli abitanti di ciascuna zona per un piccolo aperitivo, creando così un vero e proprio momento sociale. Il prossimo sarà il 20 agosto con “Rioni sotto le stelle”, altra novità di questa edizione, una festa nella festa, con i nove rioni impegnati nell’organizzazione di altrettante piccole sagre per animare tutto il paese, ciascuno nella zona di competenza, a dimostrazione di quel folclore tipico di un paese come Ronciglione, che “ha il carnevale nel sangue”. Il 22 si svolgerà il gran galà dedicato agli sponsor, ultimo evento prima di entrare nel vivo della corsa vera e propria che si svolgerà il 26 e 27 agosto, preceduta il giorno 25 dalla benedizione dei rioni e dai sorteggi dei cavalli per i box di partenza.

Tutti hanno ringraziato i componenti dei rioni per la loro partecipazione attiva ad ogni iniziativa, per l’amore per i cavalli e per il paese di Ronciglione.

Buon palio a tutti!


PROGRAMMA


You must be logged in to post a comment Login