Blasi (M5s Lazio): “Soddisfatta per le norme a tutela faggete e foreste vetuste”

“Nel collegato al bilancio regionale appena approvato in aula, sono stati inseriti alcuni emendamenti a mia prima firma per la tutela di ecosistemi forestali particolarmente importanti per il patrimonio naturale regionale, alcuni dei quali recentemente inseriti nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco per la loro elevata naturalità e diversità ecologica.

Gli emendamenti vanno a modificare la L.R. n. 39 del 2002 “Norme in materia di gestione delle risorse forestali” istituendo un elenco regionale delle faggete vetuste e vietandone qualsiasi forma di utilizzazione nelle aree protette regionali o nazionali.

Ho inoltre proposto la modifica della stessa norma regionale per vietare l’utilizzo per finalità produttive delle faggete depresse, formazioni forestali a prevalenza di faggio collocate ad una quota inferiore al loro ottimo ecologico degli 800 metri, e prevedendo al contempo l’adeguamento dei piani di assestamento forestale laddove i Piani di assestamento forestale già approvati prevedano tagli. I progetti di taglio dovranno essere sottoposti al parere preventivo degli Uffici Regionali competenti in materia forestale.

Si tratta di ecosistemi boschivi di limitate estensioni e rari che però contribuiscono notevolmente alla diversità ecologica della nostra regione, come il caso della faggeta di Monte Venere in provincia di Viterbo, il cui equilibrio ecologico è messo a rischio dai cambiamenti climatici e dai tagli.”

Silvia Blasi – Consigliera M5S Lazio

Non ci sono articoli correlati

You must be logged in to post a comment Login