Week end di lavoro per la Banda del racconto

L’antropologo Marco D’Aureli presenterà la figura del Narratore di comunità al DISUCOM-UNITUS e al seminario Bateson

Fine settimana di intensa attività per Banda del racconto. Approfittando di una pausa nel susseguirsi dei cicli didattici, il Narratore di comunità va a incontrare prima lo storytelling poi il pensiero di Gregory Bateson.

Si inizia venerdì 19 maggio 2017, ore 15.00. Presso la sede Unitus di Santa Maria in Gradi, ospite del DISUCOM,  Marco D’Aureli, antropologo di Banda del racconto e docente del master DIBAF di I livello per “Narratori di comunità”, presenterà la figura del narratore di comunità al personale delle organizzazioni partner nel Progetto Erasmus+ “Learning to Learn By Teaching 2”. Alla descrizione del profilo del Narratore di comunità, del modello della passeggiata/racconto, della filiera di ascolto-trasformazione-restituzione che costituisce la metodica di lavorazione delle fonti seguita da questo innovativo profilo culturale e professionale, seguirà una performance dell’attore e regista Pietro Benedetti, tratta dallo spettacolo Allora ero giovane pure io, incentrato sulla figura di Alfio Pannega.

Sabato 20 si tornerà a parlare di Narratori di comunità, nell’ambito del seminario “Crepe e Spiragli. Fratture epistemologiche e tracce di nuovi modi di vivere e di pensare”, organizzato dal Circolo Bateson e AltreMenti. La manifestazione si svolgerà a partire dalla mattina, ore 9.30, presso la sala dell’Archivio Diocesano a palazzo papale (Viterbo). L’esperienza di Banda del Racconto e del master verrà presentata nella cornice della seconda sessione (coordinata da Elvira Federici).

Non ci sono articoli correlati

You must be logged in to post a comment Login