Villa Lante chiusa dopo Pasquetta: delusi numerosi turisti

E’ trascorso esattamente un anno da quando facemmo presente che il martedì dopo le feste di Pasqua (scuole ancora chiuse) il turismo, fonte di ricchezza nazionale, è ancora attivo e che quindi una attenta politica in questo settore avrebbe dovuto far sì che le nostre bellezze architettoniche, paesaggistiche e storiche fossero rimaste a disposizione del pubblico per essere visitate.

Infatti in realtà private, come i mostri di Bomarzo o pubbliche come Civita di Bagnoregio, tutto ciò è avvenuto con conseguente incremento delle casse private o pubbliche che siano.

Ebbene in un anno di tempo per capire tale importanza economica, il Polo Museale del Lazio ha pensato bene, anche quest’anno, di tenere chiusa Villa Lante di Bagnaia il martedì dopo Pasqua con grande cruccio dei numerosi turisti che giunti al cancello d’accesso hanno trovato il solito cartello, scritto a mano, di chiusura. Il recupero di un giorno festivo è sacrosanto, ovviamente, ma sarebbe stato più idoneo spostarlo magari al mercoledì o giovedì.

Bene ha fatto il consigliere delegato Troili a invitare il Sindaco ad un incontro con il Ministero competente per sollecitare un intervento di valorizzazione dei Beni artistici che sono una delle risorse economiche più importanti per l’Italia e non un peso.

Capiranno… Noi non ci stancheremo di ripeterlo.

Il presidente dell’associazione “Amici di Bagnaia”, Aldo Quadrani

Non ci sono articoli correlati

You must be logged in to post a comment Login